Nächster Halt: Eröffnung Bahnhof Minusio [aktualisiert]

Dieser Artikel wurde ursprünglich am 10. Dezember 2023 veröffentlicht.

0
Eröffnung des neues SBB-Bahnhofes Minusio am 5. Dezember 2023. / Quelle: Nicolas Leutenegger

In Minusio in den Zug steigen und in einer halben Stunde in Lugano sein: Seit Sonntag, 10. Dezember 2023 ist dies dank der neuen Haltestelle für den Regionalverkehr am Ufer des Verbano möglich. Auch Minusio verfügt nun über einen Bahnhof, der in einem dicht besiedelten Gebiet mit hohem Freizeitwert liegt, was in der Region Locarno dazu beiträgt, den öffentlichen Verkehr noch attraktiver zu machen.

Eroeffnung Bahnhof Minusio 2_Nicolas Leutenegger_5 12 23
Der neue SBB-Bahnhof Minusio am Tag der Eröffnung (5. Dezember 2023). / Quelle: Nicolas Leutenegger
Komplette Medienmitteilung der SBB in italienischer Sprache:
Salire sul treno a Minusio e in mezz’ora essere a Lugano: da domenica 10 dicembre 2023 sarà possibile grazie alla nuova fermata per il traffico regionale realizzata sulle rive del Verbano. Anche Minusio ha ora una stazione, inserita in una zona densamente abitata e ad alta valenza di svago, che nel Locarnese contribuisce a rendere il trasporto pubblico ancora più attrattivo.

È stata ufficialmente inaugurata questa mattina la nuova fermata ferroviaria regionale “Minusio”, tenuta a battesimo dalla Direttrice FFS Regione Sud, Roberta Cattaneo, dal Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento del Territorio, Claudio Zali, e dal Sindaco di Minusio, avv. Felice Dafond. L’evento è stato l’occasione per ricordare come questa nuova stazione contribuisca a rendere ancora più attrattivo il trasporto pubblico nella regione del Locarnese e per far provare la comodità della nuova fermata per recarsi a Locarno, le FFS mettono a disposizione degli abitanti di Minusio delle carte giornaliere per la zona 300. Le carte sono state consegnate al termine della cerimonia dalla direttrice Cattaneo al sindaco Dafond.

Moderna, accessibile e integrata nel paesaggio

Ad accogliere i viaggiatori dal 10 dicembre 2023 ci sarà una fermata moderna, confortevole e priva di ostacoli, ben accessibile alla clientela con mobilità ridotta, ai turisti con le valigie e alle famiglie con i passeggini. Tutti e cinque i punti di accesso sono infatti rampe, integrate nel contesto esistente, che permettono di raggiungere comodamente e senza scalini i due marciapiedi, lunghi entrambi 220 metri: quello lato lago per i treni verso Locarno, mentre quello lato paese per i treni verso Tenero. Il collegamento tra i due nuovi marciapiedi è garantito dal rinnovato sottopasso Remorino a nord e dal passaggio a livello a sud. In fase di progettazione è stata data particolare importanza all’inserimento in maniera armoniosa delle nuove infrastrutture nel contesto particolarmente pregiato dell’area, caratterizzata da una forte valenza turistica e di svago. Un’armonia raggiunta anche grazie al progetto di arredo stradale di qualità sul lato di Via Verbano promosso dal Comune di Minusio. A completare l’opera due aree Bike+Rail – una vicina al passaggio a livello di Via San Quirico e l’altra all’interno dell’esistente area di parcheggio comunale, a monte della ferrovia – e i servizi igienici di fianco al marciapiede lato lago.

A favore del trasporto pubblico nel Locarnese

Alla base della realizzazione della nuova fermata ferroviaria di Minusio vi è il potenziamento dell’offerta da e per Locarno previsto dal programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria della Confederazione all’orizzonte 2025 (PROSSIF 2025). Tra Tenero e Locarno, tuttavia, la linea è a singolo binario e uno dei presupposti per poter introdurre maggiori collegamenti da e verso Locarno è la possibilità che i treni possano “incrociarsi” all’altezza di Minusio. Questa possibilità è stata concretizzata grazie al raddoppio del binario per una lunghezza di 530 metri e la posa di due scambi. Allo stesso tempo in uno studio condotto dal Canton Ticino, in collaborazione con FFS e TILO, Minusio fu anche individuata come adatta per l’ubicazione di una fermata ferroviaria regionale supplementare sulla linea Cadenazzo – Locarno (inserita nel programma di agglomerato del Locarnese di seconda generazione, PALoc 2). Questi due progetti sono stati quindi realizzati insieme. L’investimento complessivo ammonta a circa 24.7 milioni di franchi: 18.2 milioni per la realizzazione del binario d’incrocio, (finanziata interamente dalla Confederazione) e 6.5 milioni per la nuova fermata (finanziata dal Cantone, da Minusio e dagli altri Comuni della Regione, con una partecipazione della Confederazione).

Testate delle macchine elettriche da cantiere

Il cantiere di Minusio è stato per un certo aspetto un cantiere pilota per le FFS, visto che per sei mesi è stato testato l’uso di un e-dumper, mentre per un anno quello di un e-bagger da 8.5t. Entrambi sono stati utilizzati al posto di veicoli diesel tradizionali, risparmiando quindi gasolio. I motori elettrici richiedono complessivamente quasi quattro volte meno energia, poiché il motore elettrico è molto più efficiente di un motore diesel, il che sottolinea l’efficienza e l’economicità della tecnologia. Quello di Minusio è stato il primo progetto pilota delle FFS e i riscontri sono stati positivi. Le macchine sono state ben accolte, per esempio, essendo macchine molto più silenziose, gli operatori potevano ascoltare la radio senza problemi mentre lavoravano.

Quali treni fermeranno a Minusio

A partire dal cambio orario la nuova fermata di Minusio sarà servita dai collegamenti TILO S20 (Castione-Arbedo – Bellinzona – Locarno) e RE80 (Locarno ‒ Lugano ‒ Chiasso ‒ Milano), nel dettaglio:

– i collegamenti S20 in direzione di Locarno partiranno al minuto XX:11 e XX:41
– i collegamenti S20 in direzione di Bellinzona – Castione-Arbedo partiranno al minuto XX:17 e XX:47
– i collegamenti RE80 in direzione di Locarno partiranno al minuto XX:04 e XX:34
– i collegamenti RE80 in direzione di Lugano – Chiasso partiranno al minuto XX:24 e XX:54.

– Per ulteriori informazioni consultare l’orario online su www.ffs.ch o l’App FFS.
FART hat Bahnhof Verscio erneuert
Die FART hat den Bahnhof Verscio erneuert, dieser verfügt neu über zwei behindertengerechte Aussenperrons. Die Züge halten auf Verlangen, Reisende am Bahnhof können dies dem Lokführer per Knopfdruck signalisieren.


Der erneuerte FART-Bahnhof Verscio am 5. Dezember 2023. / Quelle: Nicolas Leutenegger

Beiträge abonnieren

Erhalten Sie neue Beiträge direkt per Mail.

Meinung

Eigene Meinung zum Thema?

Jetzt kommentieren

Keine Kommentare

KOMMENTAR SCHREIBENAntwort abbrechen

Die mobile Version verlassen