SBB-Bahnhöfe Biasca und Giubiasco werden behindertengerecht

Die Anpassungsarbeiten an den Bahnhöfen Biasca und Giubiasco haben vor wenigen Tagen begonnen. Sie sind Teil des Programms «Bahnzugang (BZU) 2023», welches sicherstellt, dass alle der Öffentlichkeit zugänglichen Verkehrsinfrastrukturen autonom zugänglich sind. Die Arbeiten werden Ende 2023 abgeschlossen sein.

Komplette Medienmitteilung der SBB in italienischer Sprache:
Da qualche giorno sono iniziati i lavori di adattamento delle stazioni di Biasca e Giubiasco, nell’ambito del programma «Accesso alla ferrovia (BZU) 2023», che ha l’obiettivo di garantire che tutte le infrastrutture dei trasporti aperte al pubblico siano accessibili in autonomia. I lavori termineranno a fine 2023.

A Giubiasco il progetto prevede l’innalzamento e l’allungamento dei due marciapiedi centrali, così da poter accedere senza dislivello ai moderni treni a pianale ribassato e consentire la fermata di treni lunghi fino a 220 metri. Le scale e le rampe di accesso dal sottopasso pedonale ai marciapiedi 2 e 3 saranno adeguate alle nuove quote e le scale e la rampa di accesso principali (da Viale Stazione) saranno nuove ed entrambe dotate di un pianerottolo intermedio. L’accesso secondario da Via Moderna sarà coperto.

Il progetto di adattamento della stazione di Biasca prevede invece l’innalzamento del marciapiede centrale, che sarà anche allungato per consentire la fermata di treni lunghi fino a 420 metri. La scala e la rampa di accesso dal sottopasso pedonale al marciapiede saranno adeguate alle nuove quote e anche le scale e la rampa di accesso principali saranno riadattate

In entrambe le stazioni su tutti i corrimani ci saranno le iscrizioni per ipovedenti, saranno sostituite le sale d’attesa secondo gli attuali standard FFS e posati nuovi arredi e nuove segnaletiche.

Una ferrovia per tutti

Le FFS prendono molto sul serio il tema delle pari opportunità dei disabili: i viaggiatori con mobilità ridotta devono poter utilizzare i servizi delle FFS senza discriminazioni e devono potersi muovere in modo autonomo, senza barriere. Un servizio che giova non solo ai viaggiatori disabili e anziani, ma anche ai viaggiatori con passeggini, valige e bagagli ingombranti.

I lavori di costruzione causano disagi agli utenti della stazione, ai clienti e ai residenti nelle vicinanze dei cantieri. Per mantenere il traffico ferroviario regolare e puntuale, evitare la soppressione di treni e per garantire la sicurezza dei collaboratori sui cantieri, alcune lavorazioni saranno svolte durante la notte, di sera o nei fine settimana e potrebbero anche richiedere la chiusura parziale della linea ferroviaria e modifiche d’orario. Le FFS si impegnano a ridurre al minimo i disagi e ringraziano utenti, clienti e residenti per la comprensione.

– L’orario online su www.ffs.ch e l’App FFS mostrano in tempo reale eventuali ritardi o soppressioni causate dai lavori.
– Su www.ffs.ch/manutenzione è possibile avere una panoramica dei principali cantieri e delle loro ripercussioni per chi abita nelle immediate vicinanze.

Meinung

Eigene Meinung zum Thema?

Text-QuelleSBB CFF FFS
Redaktionhttps://www.bahnonline.ch
Aus der Bahnonline.ch-Redaktion. Zugesandte Artikel und Medienmitteilungen, welche von der Redaktion geprüft und/oder redigiert wurden.

respond

Kommentare

Kommentar schreiben:

In Verbindung bleiben

Folgen Sie uns auf Social-Media.

Ähnliche Artikel