Il Comune di Camorino ha elaborato una Convenzione che, dopo trattative, è stata sottoscritta da Alptransit San Gottardo SA (ATG). L’accordo raggiunto permette di chiudere con soddisfazione delle parti il contenzioso sorto nell’ambito della procedura di approvazione dei piani della modifica di progetto dell’edificio della tecnica ferroviaria (ETF) e dell’antenna radio GSM–R/Polycom.

L’opposizione del Comune è stata ritirata e questo consentirà all’autorità federale competente l’approvazione dei piani, evitando così il rinvio della messa in esercizio dell’opera prevista per il 2020.

Alptransit San Gottardo SA si impegna a finanziare le predisposizioni necessarie alla realizzazione delle opere di recupero del calore prodotto dalle installazioni presenti all’interno dell’ETF. ATG realizzerà pure le predisposizioni necessarie per il recupero di calore delle acque di galleria e a mettere a disposizione l’impianto di smaltimento delle acque della stessa galleria per la re-immissione delle acque prelevate.

La Convenzione prevede inoltre che ATG finanzierà le predisposizioni per realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto dell’ETF.

Uno studio di fattibilità, a carico di ATG che sarà assegnato a consulenti specializzati, definirà nei dettagli fattibilità e modalità per concretizzare gli intendimenti del Comune, che si iscrivono nella sua strategia di profilarsi come „Città dell’energia“. Le misure concordate corrispondono interamente alla Strategia energetica 2050 della Confederazione.

Per finire ATG si impegna a cedere, al termine dei lavori, i terreni di sua proprietà attualmente occupati dal cantiere all’Ente pubblico che ne potrà assumere la proprietà.

L’accordo è stato salutato con favore dal Dipartimento del territorio e dall’Ufficio federale dei trasporti; quest’ultimo lo ha anche sottoscritto.

Kommentare

avatar
  Abonnieren  
Benachrichtige mich zu: